1. Vivere la pratica dello sport come tensione al miglioramento di se stessi e quindi delle relazioni con gli altri.
  2. Non anteporre la pratica dello sport alle proprie relazioni affettive ed al proprio lavoro.
  3. Rispettare tutti gli avversari e tutti i compagni di squadra.
  4. Partecipare, per quanto possibile ed indipendentemente dalle proprie prestazioni agonistiche, alle attività della squadra: in allenamento, nella scelta delle gare, nelle occasioni di vita sociale; proponendo iniziative e partecipando a quelle accettate dalla maggioranza.
  5. Rispettare i regolamenti FITRI.
  6. Rifiutare sempre e con fermezza il ricorso all’uso di sostanze dopanti.
  7. Limitare secondo i consigli medici ed il buon senso l’uso di integratori alimentari.
  8. Effettuare sempre e con scrupolosità gli accertamenti medici previsti dal regolamento FITRI(visita di idoneità) e quelli necessari all’occorrenza.
  9. In caso di infortuni o patologie, rispettare il proprio corpo non gareggiando o non allenandosi, qualora questo venisse sconsigliato dal medico o dal buon senso.

La nostra missione

“Diffondere il triathlon ad ogni livello di pratica e nel rispetto dei valori dello sport”